CHE EMOZIONE SCEGLIERE L’ABITO DA SPOSA!

di Alessandra Cristiani (La Fata Madrina)

In genere recarsi agli appuntamenti per cercare “l’Eletto”, quello che sarà l’Abito per il giorno delle  nozze è un momento carico di aspettative, costellato da innumerevoli  emozioni, entusiasmo,timore,curiosità,indecisione o pragmatismo a seconda del carattere della Sposa,  ecco perciò pronti  alcuni rapidi consigli per aiutarti a  gestire al meglio questo momento così importante.

 

scelta abito da sposa

 

DA CHI FARTI ACCOMPAGNARE A SCEGLIERE L’ABITO DA SPOSA

Innanzitutto  scegli con cura chi  ti accompagnerà e ti affiancherà durante la scelta dell’abito da sposa,  sarebbe meglio presentarsi all’appuntamento con non  più di due persone,potrebbero essere, ad esempio, la mamma e/o al massimo una sorella,  un’amica o anche  La Fata Madrina .

 

La Fata Madrina Alessandra Cristiani con una sposa durante la scelta dell'abito

 

Sarebbe meglio evitare di coinvolgere frotte di amiche  stile abito da sposa cercasi,  creerebbero solo caos che rischierebbe di confonderti le idee, specialmente nel corso dei primi appuntamenti.

Potrai coinvolgere tutte le persone che vorrai a decisione avvenuta, magari chiedendo un secondo veloce appuntamento per mostrare in anteprima l’abito da sposa scelto a coloro cui tieni di più, generalmente è un piccolo favore che nessun Atelier ti negherà.

 

scelta dell'abito da sposa con le amiche

 

UN PICCOLO TRUCCO

Vuoi decidere con più calma ed in modo rilassato? Desideri, per così dire, “scremare” prima di pronunciarti anche solo per designare i due o tre vestiti da sposa per te “papabili”?

Recati agli appuntamenti da sola! Sarai tranquilla e non riceverai pressing da chi sta alla vendita, si sa che per prendere una decisione così importante c’è bisogno dell’approvazione della mamma…. 😉

Una volta battezzati i vestiti o il vestito da sposa  che potresti scegliere, prenoterai un secondo appuntamento per mostrarlo a chi vuoi ma intanto avrai notevolmente ristretto il campo.

 

Sposa che sceglie il vestito da sposa

 

COME PRESENTARSI ALL’APPUNTAMENTO PER LA SCELTA DEL VESTITO DA SPOSA

Per concludere eccoti qualche breve nota tecnica:

-Presentati all’appuntamento in atelier depilata, in ordine e se possibile indossando un completo intimo “tecnico” liscio color carne con reggiseno senza spalline.

 

intimo carne sposa

 

Se hai un seno importante ed il giorno del matrimonio desideri un abito con spalline potrai invece portare un reggiseno o un body normali

L’importante è che il seno abbia il giusto sostegno e posizione affinchè sia il più realistica possibile e tu possa renderti conto della sua reale vestibilità degli abiti da sposa che indosserai.

 

body sposa color carne lovable

 

-Se desideri scegliere il vestito da sposa con maggiore calma conviene fissare l’appuntamento in atelier al mattino di un giorno feriale per il sabato invece solitamente è preferibile chiamare almeno tre settimane prima della data che ti interessa.

– Quando è possibile, fai in modo che la persona (o le persone) che hai scelto di coinvolgere nella scelta del tuo abito da sposa sia presente a tutti gli appuntamenti che hai fissato, ciò le  permetterà di avere un quadro d’insieme più preciso rendendola  un “consigliere”  ancor più utile e prezioso.

-Ultima raccomandazione sii leggera, gentile e rilassata, ciò contribuirà  a far sì che si crei un’atmosfera gioiosa nella  quale la scelta del tuo abito da sposa diverrà un momento magico ed indimenticabile.

 

sposa felice

 

Ti è piaciuto questo articolo? Allora non dimenticare di lasciare  un commento!

Il tuo  feed back è molto importante per  migliorare sempre più  i contenuti che ti offro.

Grazie mille 

LA FATA MADRINA INFO 

 

IMMAGINI VIA PINTEREST E VIA WEB

 

 

 

 

 

 

Ho lavorato 15 anni nel settore sposa alla vendita ed alla direzione di un atelier. Stando in negozio mi sono resa conto che la maggioranza delle spose aveva le idee confuse e non sapeva cosa voleva, in più spesso il loro budget ed il loro stile non erano in linea con ciò che offriva il punto vendita dove lavoravo….E poi il mio obiettivo primario doveva essere quello di CONCLUDERE UNA VENDITA. Così è nata La Fata Madrina, ho voluto creare una figura professionale che mi permettesse di mettere la mia esperienza a disposizione delle future spose per aiutarle a trovare il loro abito SENZA CHE IL CONFLITTO D’INTERESSE DERIVANTE DALLA VENDITA fosse presente, perciò in un modo trasparente che fosse DAVVERO al servizio della sposa. L’idea è piaciuta e ad oggi molte spose hanno già colto questa opportunità rivolgendosi a me RISPARMIANDO certe di aver scelto il meglio .