DAMIGELLE ADULTE ALLE NOZZE? ECCO TUTTO QUELLO CHE C’E’ DA SAPERE

di Alessandra Cristiani (La Fata Madrina)

 

Damigelle e paggetti non possono mancare il giorno delle Nozze, di solito sono bimbi e bimbe figli di parenti o degli stessi sposi.

Le cose si complicano un po’ invece se la sposa sceglie di farsi affiancare da damigelle adulte.

In questo articolo risponderò ai quesiti più frequenti riguardo al comportamento da tenere  circa  la scelta degli abiti delle damigelle di nozze.

CHI SONO LE DAMIGELLE  D’ONORE  E QUANTE CONVOCARNE

Di solito sono, sorelle ,cugine e/o amiche  strettissime della sposa ed in teoria dovrebbero essere rigorosamente nubili.

Il loro numero massimo è otto ( dodici sono ammesse solo nei matrimoni reali).

Ti suggerisco comunque di  non eccedere , più damigelle d’onore avrai  e più incontrerai difficoltà nel far collimare le loro esigenze con le tue .

 

damigrelle di nozze adulte

 

COME SCEGLIERE IL COLORE DELL’ABITO PER LE DAMIGELLE DI NOZZE?

Inutile dire che  le damigelle non dovrebbero  essere vestite di bianco, colore riservato unicamente alla sposa.

La tinta  dell’abito delle damigelle d’onore dipende molto  dal colore del tema di nozze, io suggerisco nuances polverose, colori patello  ma anche tutte le gradazioni del fango, del verde e del bordeaux.

Oppure puoi mescolare abiti fantasia con  abiti tinta unita.

 

abiti per damigelle di nozze colori pastello

 

…MA CHI PAGA L’ABITO DELLE DAMIGELLE?

Dipende dal budget e dallo stile del matrimonio.

Se non ci sono problemi  economici gli abiti delle damigelle saranno pagati  dalla sposa,  in caso contrario potrai condividere la spesa oppure le damigelle stesse provvederanno  a pagarsi l’abito per intero.

 

sposa con damigelle

 

In realtà non esiste una regola fissa, il mio consiglio?  Lasciati guidare dal buon senso per non correre il rischio  di creare situazioni che possano mettere a disagio le tue future damigelle d’onore.

Ma analizziamo le tre ipotesi nel dettaglio…

 

SE PAGA  LA SPOSA

Se a pagare è la sposa avrà più voce in capitolo su modelli e colori dell’abito delle damigelle.

In ogni caso  suggerisco sempre una certa flessibilità e se proprio non vuoi  mediare sul colore cerca almeno di essere accondiscendente per quanto riguarda il modello degli abiti.

 Se le  damigelle non hanno più o meno tutte lo stesso fisico infatti, sarà difficile si sentano a loro agio con un abito “uguale per tutte”, meglio tener conto delle  loro esigenze, affinchè  siano comode e disinvolte.

 

damigelle d'onore sposa

 

Proponi alle damigelle due o tre colori tra cui scegliere creando  gradazioni della stessa nuance che vadano dal chiaro allo scuro.

Oppure suggerisci un misto di tra colori e fantasie che ben si sposino tra loro offrendo al contempo diversi modelli di abito che si adattino alle varie fisicità.

Così non scontenterai nessuna e l’insieme visivo globale risulterà equilibrato .

 

DAMIGELLE E SPOSA CONDIVIDONO LA SPESA 

Se si sceglie di condividere la spesa ecco come sarebbe meglio procedere:

dopo un’accurata ricerca, proponi alle tue  damigelle di nozze un’unica  sarta o sartoria (a seconda delle disponibilità economiche) che realizzi tutti i loro abiti  in vari modelli e nuances  tra loro in armonia.

Concentrando tutto in un unico luogo avrai meno difficoltà nel gestire scelta e prove, in più qualunque sarta o sartoria saranno disposti a concedeti un trattamento  economico più favorevole dal momento che confezioneranno più abiti in una volta sola.

 

bouquet per damigelle della sposa

 

LE DAMIGELLE DELLA SPOSA PAGANO L’ABITO DA SE’

In fine se coloro alle quali hai chiesto di farti da damigelle hanno accolto la richiesta consapevoli di dover provvedere da sè a pagare l’abito ti suggerisco di  far tesoro del suggerimento  che ho dato al punto due.

Informarti al fine diaiutarle a realizzare il tuo sogno di sposa nel modo migliore ed economicamente più sostenibile, sarà un atto gentile,utile e sicuramente apprezzato da tutte.

In questo caso inoltre  (come per le spose) il supporto  professionale della FATA MADRINA potrebbe essere di grande aiuto, potrei infatti darti indicazioni su dove e come far confezionare gli abiti per le damigelle risparmiando con la certezza un risultato finale impeccabile.

 

sposa con damigella curvy

 

LE SCARPE DELLE DAMIGELLE DI NOZZE DEVONO ESSERE TUTTE UGUALI?

Certo che no! In base all’abito ed alla propria comodità ogni damigella farà l’abbinamento abito/calzatura che le sembra più adatto, nel caso poi decidesse di acquistare un paio di scarpe per l’occasione ed avesse piacere di essere consigliata da te che sei la futura sposa… benvenga!

 

sandali rosa per damigella della sposa

 

GALATEO E BOUQUET PER LE DAMIGELLE DI NOZZE

Anche per le damigelle di nozze è previsto un piccolo bouquet a tema con quello della sposa ed uguale per tutte.

Il bouquet  da polso  ad esempio lascia libere le mani ed è graziosissimo.

 

bouquet da polso per damigelle di nozze

 

UN PICCOLO ACCENNO AL  GALATEO PER LE DAMIGELLE DI NOZZE

In conclusione non poteva mancare una sbirciata al bon ton 😉

Per quanto riguarda  l’ingresso  in Chiesa/Comune (o altri luoghi in cui potrebbe svolgersi la cerimonia nuziale) le damigelle entrano sempre prima della sposa.

– Se sono poche in fila indiana

– se sono molte  ed in numero pari entreranno accoppiate due a due

– se sono in numero dispari una starà davanti e le altre dietro a coppie

…poi prenderanno posto o a fianco dei testimoni di nozze o tra i banchi degli invitati.

 

sposa con damigelle adulte

 

Ti è piaciuto questo articolo? Allora non dimenticare di lasciare  un commento!

Il tuo  feed back è molto importante per  migliorare sempre più  i contenuti che ti offro.

Grazie mille 

LA FATA MADRINA INFO 

 

IMMAGINI VIA PINTEREST E VIA WEB

Ho lavorato 15 anni nel settore sposa alla vendita ed alla direzione di un atelier. Stando in negozio mi sono resa conto che la maggioranza delle spose aveva le idee confuse e non sapeva cosa voleva, in più spesso il loro budget ed il loro stile non erano in linea con ciò che offriva il punto vendita dove lavoravo….E poi il mio obiettivo primario doveva essere quello di CONCLUDERE UNA VENDITA. Così è nata La Fata Madrina, ho voluto creare una figura professionale che mi permettesse di mettere la mia esperienza a disposizione delle future spose per aiutarle a trovare il loro abito SENZA CHE IL CONFLITTO D’INTERESSE DERIVANTE DALLA VENDITA fosse presente, perciò in un modo trasparente che fosse DAVVERO al servizio della sposa. L’idea è piaciuta e ad oggi molte spose hanno già colto questa opportunità rivolgendosi a me RISPARMIANDO certe di aver scelto il meglio .