EROICHE CURVYSPOSE ALLA RICERCA DELL’ABITO PERFETTO

di Alessandra Cristiani

 

Il mio articolo di oggi è dedicato ad una parte di spose che mi sta particolarmente a cuore, quelle più “morbide” dette anche, elegantemente,Curvy.

Sì perchè se la tua taglia va dalla 48 in su, voglio esprimerti tutta la mia ammirazione!

 La ricerca dell’abito da sposa che già è impegnativa di suo, per te diventa una vera impresa! Devi, infatti, superare tutta una serie di ostacoli aggiuntivi i quali complicano ulteriormente un percorso denso di ansie e patemi vari, a prescindere.

Allora, guardiamoli in faccia questi ostacoli e risolviamoli insieme con allegria ed ironia, vedrai che quando avrai letto queste righe fino alla fine ti sentirai più leggera!

Iniziamo con la scelta dell’abito da sposa

Immagina ma…puoi!?!

Parto da un presupposto molto importante: ogni futura sposa ha il sacrosanto diritto di poter provare gli abiti al fine di trovare quello perfetto per lei.

Ma spesso la teoria è diversa dalla pratica ed anche in questo caso, appena si supera la taglia 46 (o anche meno) nella stragrande maggioranza degli atelier diventa praticamente impossibile provare un abito! Purtroppo solitamente puoi al massimo sperare che esista in negozio qualche 46 annidata tra gli abiti esposti (sperando che appartenga ad un modello di tuo gusto) ed anche facendo miracoli e riuscendo più o meno ad entrarci, farti un’idea di come il vestito da sposa starebbe se fosse della misura giusta, il più delle volte può risultare arduo.

Così, oltre a gestire frustrazione e delusione derivanti dal fatto che ti sia negata la gioia di vederti vestita da sposa in anteprima, devi pure lavorare di fantasia per visualizzare varianti e modifiche grazie alle quali sarai sicuramente meravigliosa mentre al momento purtroppo,  l’unica immagine reale che riesci a scorgere è quella che ti restituisce lo specchio, TU infilata in un abito stretto oltre ogni limite dove essere entrata è già una fortuna e dal quale ti auguri di uscire il prima possibile.

Sfortunatamente poi a volte può accadere che  in atelier non sia possibile neppure a fare un “tentativo” di prova dell’abito da sposa così, oltre ad immaginare, devi pure fidarti di proposte che ti vengono fatte a scatola quasi chiusa! Tra l’altro bisogna anche tener presente che, non tutte le persone riescono con facilità a “visualizzare” come sarà il proprio abito nuziale una volta finito e questo complica ulteriormente le cose!

Ecco perchè hai la mia ammirazione e simpatia incondizionate! Sono una fan sfegatata delle spose curvy e quando mi capita di assisterne qualcuna con la mia Consulenza, vedere l’espressione tesa sul suo viso trasformarsi in un sorriso radioso è per me il massimo della ricompensa ed una grandissima soddisfazione.

 

Comunque, ci sono buone notizie! Provare l’abito da sposa si può!

Per fortuna esistono atelier che pensano anche a te. Purtroppo, in Italia, non si trovano ovunque, al nord qualcuno c’è ma non molti mentre al sud mi risulta sia più facile trovare abiti da sposa in taglie comode. Ho recentemente saputo poi, che Pronovias ed Atelier Emè creano abiti da sposa  misura conformato e questa mi sembra un’ottima iniziativa soprattutto per brand così noti.

vestito da sposa curvy Pronovias collezione 2018                                                                                                       Pronovias  Collezione Curvy 

 

Atelier Emè vestito da sposa curvy collezione 2018

          Atelier Emè collezione Curvy 

 

Come Consulente quando aiuto una sposa curvy studio bene le vestibilità da suggerirle compatibilmente alla sua conformazione fisica tenendo conto del suo stile, budget ed esigenze particolari, per accompagnarla successivamente ( laddove ciò è possibile) ad effettuare la sospiratissima prova.

In ogni caso, se non sai dove poter trovare abiti da sposa curvy nella tua città, la cosa migliore da fare a mio avviso è rivolgersi ad una sartoria che possa studiare per te un modello personalizzato da realizzare su misura disegnando un figurino preliminare e poi costruendo una tela di prova da farti indossare.

Ma cos’è la tela di prova?

Si tratta di un elemento fondamentale! Specialmente quando si confeziona un abito da sposa su misura che richieda accorgimenti e proporzioni particolari.Non esiste un abito veramente su misura se non viene prima fatta una tela di prova che consiste nel confezionare una base dell’abito scelto con l’apposita tela da modello, in modo che sia possibile provarlo.

Una volta indossata la tela, essa viene modellata su di te ( dovrai per l’occasione indossare lo stesso intimo che userai il giorno delle nozze). Successivamente, verrà corretta, smontata ed appoggiata sul tessuto con il quale verrà confezionato l’abito da sposa per tagliarlo ed assemblarlo. In questo modo, alla prova successiva le cose saranno già a buon punto e potrai goderti finalmente la prima “vera” ed emozionante prova del tuo abito da sposa. Quello che ho appena svelato è un piccolo segreto, ti darà però la sicurezza che il tuo abito nuziale  sia veramente sartoriale, capace di garantirti, una volta terminato, il risultato perfetto.

tela di prova per abito da sposa

Generalmente, per le spose che si rivlgono a me, durante la consulenza preparo il figurino ed insieme studiamo i tessuti con cui realizzarlo (così si guadagna tempo e loro risparmiano denaro riuscendo anche a visualizzare il risultato finale) poi ci rechiamo insieme nella sartoria prescelta dove si svolgerà il colloquio preliminare ed una volta sbrigate le formalità di rito verrà preparata la telina di cui parlavo in precedenza che darà il via definitivo ai lavori.

E adesso , con tutte queste nuove info non ti resta che partire determinata alla ricerca dell’abito più importante della tua vita. Se poi, hai bisogno di ulteriore supporto puoi contattarmi La Fata Madrina è sempre a disposizione, soprattutto, per le spose eroiche e speciali come te! 😉

 

Un abbraccio Curvy e a prestissimo con il mio prossimo articolo!

Alessandra Cristiani

La Fata Madrina – Consulenza Spose

 

 

 

 

 

Immagini via Web

15 anni di esperienza nel settore sposa sia alla vendita che alla direzione di un atelier, “La Fata Madrina ” è il nome che evoca e racchiude tutto ciò che sono e posso fare per la sposa: darle protezione, sicurezza e la certezza di ricevere il meglio a prescindere dal suo budget, sono una figura professionale competente, neutra, imparziale ed esperta, che ha a cuore solo ed unicamente la Sposa e le sue esigenze. Rivolgendoti a me risparmierai Denaro e Tempo preziosi, troverai l’abito da sposa dei tuoi sogni al riparo dagli imprevisti ed avendo la certezza di un risultato finale impeccabile.